Mete italiane: a Teano per un tuffo nella Storia d’Italia!

Mete italiane - Teano - Monumento all'Incontro
Teano (CE): Monumento all’Incontro fra Garibaldi e V.Emanuele II 


Booking.com


Mete italiane, mon amour!

Campeggia nei libri delle Scuole di ogni ordine e grado. Tuttavia, in quest’epoca, nell’immaginario collettivo non sempre occupa un ruolo di primissimo piano.

Anzi, più delle volte, rimane ai margini della grande ribalta che pure compete ai sacri luoghi della Storia d’Italia. E del turismo culturale (storico) più importante e significativo.

E’ fra le mete italiane da visitare, vivere, celebrare sempre. Così oggi, nel mio piccolo, intendo renderle il dovuto omaggio. Il nome della località?

Presto detto: Teano, in provincia di Caserta. Sì, proprio il luogo teatro dello storico…Incontro di Teano fra Giuseppe Garibaldi e Vittorio Emanuele II.

L’Incontro di Teano

Nelle campagne di Teano in quella fatidica giornata del 26 ottobre 1860, avveniva il famoso Incontro. Fra Giuseppe Garibaldi, reduce dalle vittoriose imprese contro il Borbone e, Vittorio Emanuele II, che L’Eroe dei due Mondi, salutava Re d’Italia.

Ecco come Wikipedia narra l’Evento:

L’incontro avvenne una mattina autunnale molto umida. Garibaldi aveva la testa fasciata alla buona con un fazzoletto colorato e assisteva al passaggio delle truppe piemontesi. Quando ad un certo momento si sentì suonare la marcia reale e gridare le parole “Il re! Viene il re!”.

Garibaldi ed il suo seguito montarono a cavallo avanzando sul fianco della strada. Alla loro vista Vittorio Emanuele II si slanciò per incontrarli, quindi Garibaldi si scoprì la testa fasciata gridando:

«Saluto il primo Re d’Italia ! » 
Il re allungò la mano e Garibaldi fece altrettanto stringendola, i due uomini restarono con le mani unite per più di un minuto. 
« Come state, caro Garibaldi? » 
« Bene, Maestà, e Lei? » 
« Benone.»

Poi i due gruppi di piemontesi e garibaldini procedettero assieme per un certo tratto dialogando in fredda cortesia. Quando, ad un tratto, Garibaldi ed i suoi svoltarono a sinistra ritornando a  Calvi. Mentre il re proseguiva per Teano.

Prossimamente avremo modo di ri-scoprire anche le altre località che si disputano la sede del celebre Evento della grande Storia d’Italia. Ovvero due Comuni confinanti con Teano:

Vairano Patenora, che opta per il bivio di Taverna della Catena, nell’abitato dell’odierna frazione di Vairano Scalo;

Caianello, che propende per il Ponte omonimo, oggi Ponte San Nicola -frazione di Borgonuovo – posto praticamente sulla linea di confine con Teano.

Teano fra le mete italiane ricche di tesori d’ogni tipo

Ma Teano non è solo sede di un Evento passato alla Storia, pure simboleggiato da rimarchevoli manufatti come il Monumento all’Incontro, e la Stele dell’Unità d’Italia.

La cittadina della Campania dista solo 33 km da Caserta, capoluogo di provincia. Ed è fra le mete italiane di straordinario prestigio grazie anche a innumerevoli altre ragioni. Per esempio:

  • E’ ricca di acque carbonico-ferruginoso-radioattive. Ottime per  la cura delle malattie artroreumatiche e, dei traumatismi.
  • Possiede alcuni interessantissimi monumenti come le Chiese di San Benedetto (sec.VIII) , di San Francesco (sec.XIV), e  il Duomo (sec.XII).
  • Gode di connotazioni paesaggistiche singolari, essendo posta alle falde del  vulcano spento di Roccamonfina.
  • Ha dato vita a un prestigioso Museo: il Teanum Sidicinum,  ed è rinomata per le sue ricchezze archeologiche, le Antichità:  l’Anfiteatro, le Mura,  il Teatro Romano,  il Santuario Loreto,  il Quartiere Medioevale.
  • E’ importante centro di produzioni agricole.
  • Si fregia dell’ambito titolo di civitas sine suffragio, ossia della cittadinanza romana. Ottenuto nel 334 a.c.
  • Il Calendario degli Eventi è denso di importanti attività e manifestazioni, fra le quali spiccano il Carnevale di Teano e, il “Cioccolateano”.

Grandioso, vero? Di sicuro più che bastevole per annotare Teano nel carnet privilegiato dei tuoi prossimi viaggi. E candidarlo fra i primi posti belli davisitare in Italia. Incontro del 1860 a prescindere.

Teano: area archeologica con il Teatro Romano

Prossimamente… un dovizioso approfondimento!

Stai in Campan(i)a! Prossimamente ci sarà un dovizioso seguito riguardo a Teano. Ricco di tanti particolari. In merito a: Storia, Costumi, Tradizioni, Risorse, Monumenti, Personaggi, Gastronomia, Dialetti, Giochi e molto altro.

In pratica, a sedurti sarà un’avvincente narrazione globale di  una delle mete italiane da preferire. In grado di proiettarti a velocità supersonica entro luoghi ad altissimo tasso di turismo esperienziale.

Insomma, caro/a  appassionato/a dello zapping territoriale del Bel Paese, Teano val bene un viaggio per…

-Il viaggiatore assetato di Storia e di Cultura

-L’escursore amante della natura

-L’intenditore a caccia di eventi folkloristici “diversi”

-Il pellegrino alla ricerca di spazi spirituali “segreti”

-E  dulcis in fundo, l’ultrà del benessere, il salutista termale.

Intanto… proviamo a conoscerci meglio 😉

Nel frattempo, ti esorto a navigare e approfondire il Blog. Per esempio, la Pagina:

SPECIALE VISION… La mia, la tua, la nostra Speciale Vision: emozioni positive. E oltre! 

“””Viaggiare l’Italia Mai Vista. E accendere i propri spazi interiori per conoscere attraverso i Sensi. Sperimentare attraverso il Cuore. Star bene attraverso le Emozioni Positive. Contaminare attraverso il Racconto. E così aggiungere Vita agli anni e Anni alla vita.”””

La mia gratitudine per la tua attenzione è il preludio a un caloroso auspicio:

FELICE, ENTUSIASMANTE TOUR NELL’ITALIA DELLE MERAVIGLIE!



Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Rossana ha detto:

    Molto interessante, grazie perche’ attraverso questi racconti ci fai conoscere delle meraviglie nascoste e dal fascino inaspettato!

    • Michele Tolla ha detto:

      Già. E’ la seducente Mission…Possible del Blog che inizia a farsi concreta! Ottimo stimolo per proseguire l’affascinante cammino! Grazie di cuore. <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *